ABRUZZO

 Forte e gentile: una regione compresa tra l’Adriatico e l’Appennino centrale, la cui natura ruvida e a tratti selvaggia, unita a una storia antica e alla ricchezza della sua cultura, regala a chi la visita un’emozione dietro l’altra. La sua storia affonda le radici nell’alba dei tempi, come dimostra il suo stesso nome. Abruzzo, insegna l’umanista Flavio Biondo, deriva da Aprutium cioè la terra dei Praetutii, un’antica popolazione italica che viveva nella zona dell’attuale Teramo. L’Abruzzo conserva alcune tra le vette più alte d’Italia (Il Corno Grande del Gran Sasso e il massiccio della Majella), aree naturalistiche di grandissimo interesse, come il Parco Nazionale d’Abruzzo, e una costa selvaggia, alta e ripida. Gli appassionati d’arte trovano in questa regione grande soddisfazione, a partire dai gioielli architettonici di Vasto e Sulmona fino ad Atri, città alla quale si deve il nome dello stesso Mar Adriatico. Tantissime le testimonianze del Gotico disseminate in tutto il territorio. Molto sviluppato anche il turismo estivo, costiero e balneare, che vede affollare le spiagge di Montesilvano, Pineto, Roseto degli Abruzzi, Alba Adriatica, Ortona e l’intera costa dei Trabocchi, così chiamata per le stravaganti torrette usate dai pescatori, che evitano così di dover prendere la barca e uscire in mare aperto. Quanto all’enogastronomia, l’Abruzzo dimostra le sue radici contadine, pastorali e marinare con una cucina molto varia e allo stesso tempo semplice

COLLECTION by Boghi Viaggi - BOGHI VIAGGI SRL  - licenza nr. 32141 del 25/06/2007 - REA CO - 312266 - p.i./c.f. 03393210137 - cap. soc. 10.000